Olio biologico: tutto quello che c’è da sapere

Come tanti prodotti biologici anche l’olio di oliva è entrato a far parte dei prodotti più acquistati da molti consumatori che ne apprezzano il gusto e la qualità.

Ma quando è possibile definire un Olio “Bio”? Quando viene ottenuto tramite il solo utilizzo di sostanze naturali, in particolare deve essere salvaguardato il terreno, evitando l’utilizzo di fertilizzanti chimici, diserbanti o pesticidi, preferendo invece materie prime biologiche.

La scelta, come sempre, di consumare prodotti provenienti da questo tipo di coltivazioni incide anche sull’ambiente in cui viviamo: scegliere prodotti organici e naturali permette quindi di preservare sia l’ambiente che la qualità dei frutti.

Olio extravergine: quali caratteristiche ha?

Iniziamo subito col dire che l’olio extravergine di oliva si distingue dagli altri prodotti simili per un processo di lavorazione unico. È infatti ottenuto attraverso la sola pressione delle olive. A esso non vengono aggiunti quindi additivi chimici (come può accadere nel caso di alcuni oli di semi).

A distinguerlo dagli altri oli di olive è infine il suo grado di acidità:

L’extravergine ha un livello inferiore all’1% (1 grammo ogni 100 di prodotto)

L’olio vergine di oliva (o pure), arriva a circa il 2%

L’olio di oliva ‘semplice’ (anche detto fine) è composto da olio di oliva raffinato a cui viene aggiunto del vergine. Il suo grado di acidità arriva all’1,5% massimo.

 

Focus: Olio extravergine di oliva BIO

Per essere definito biologico, un olio extravergine di oliva deve essere prodotto esclusivamente con olive provenienti da agricoltura biologica.

Tale attenzione deve essere posta anche alla fase di estrazione e di conservazione dell’olio. Tutte operazioni che devono avvenire esclusivamente attraverso le buone pratiche del frantoio.

Per la produzione ci si avvarrà inoltre di cicli di lavorazione nettamente separati dalle olive ‘regolari’. Il prodotto finale dovrà essere non solo privo di residui chimici e pesticidi, ma anche senza difetti né sapori anomali